ORGANISMO PARITETICO

art. 51 (organismi paritetici).

Si tratta di enti costituiti a livello territoriale e in modo paritetico, cioè su iniziativa di associazioni di parte imprenditoriale e sindacale, appartenenti allo stesso comparto o settore lavorativo. Sono perciò finanziati attraverso contributi sia dei datori di lavoro che dei lavoratori.

Nascono con l’obiettivo di essere un punto di riferimento per le imprese su diversi aspetti, ma svolgono una funzione importante in modo particolare sulla materia della prevenzione dei rischi professionali.

Elaborano e diffondono buone pratiche di lavoro per il comparto/settore a cui fanno riferimento e forniscono indirizzo e supporto all’impresa nell’individuazione di soluzioni tecniche e organizzative per il miglioramento delle problematiche esistenti.

Possono (se dotati di personale con specifiche competenze in materia) effettuare sopralluoghi e anche, su richiesta delle imprese aderenti, rilasciare attestazioni che certificano la buona gestione della prevenzione in azienda e che possono essere considerate dagli organi di vigilanza.

Programmano e propongono attività formative obbligatorie e non.

Costituiscono il primo riferimento in caso di controversie sull’applicazione dei diritti di rappresentanza, informazione, formazione. Hanno poi anche il compito di notificare alle aziende che sono prive di Rls (oltre che agli organi di vigilanza e all’Insil) i nominativi degli Rlst individuati nel comparto o settore di riferimento.

Qui troverete l’ACCORDO INTERCONFEDERALE di riferimento del Nostro Ente